Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli LA COLLEZIONE PERUZZI

LA COLLEZIONE PERUZZI

LA COLLEZIONE PERUZZI
Vittorio Peruzzi dialoga con Marianna Agliottone

MARTEDÌ 7 MARZO, ORE 18.30
Sala di Consultazione

La Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli prosegue il programma di approfondimento dedicato al tema del collezionismo con un appuntamento dedicato alla Collezione Peruzzi composta da oltre duecento opere seriali, stampe originali e multipli, di arte italiana contemporanea. Vittorio Peruzzi accompagnato da Marianna Agliottone, critica d’arte, ripercorre la sua esperienza di collezionista, le scelte che negli anni hanno permesso la costituzione della più importante raccolta di opere seriali dell’arte italiana.

La Collezione di Vittorio Peruzzi è in continuo divenire dal 1980, e gli artisti sono stati selezionati sulla base della loro effettiva riconoscibilità internazionale in modo da soddisfare il progetto complessivo: rappresentare in modo esaustivo i movimenti e gli artisti italiani che si pongono ai massimi livelli per originalità e capacità propositiva rispetto al panorama delle avanguardie internazionali dalla seconda metà del Novecento. Ciascuna opera è stata accuratamente selezionata sulla base della loro qualità e della rappresentatività dell’artista. 
La Collezione include le più importanti opere seriali degli informali Afro, Burri, Capogrossi, Fontana, Vedova, dei concettuali Agnetti, Manzoni, Parmiggiani, dei pop Adami, Baj, Rotella, Spoldi, degli scultori Consagra, Pomodoro, dei programmati Bonalumi, Calderara, Castellani, Colombo, Munari, Varisco, dei poveristi Anselmo, Boetti, Calzolari, Fabro, Kounellis, Merz, Paolini, Penone, Pistoletto, Zorio e delle ultime generazioni Beecroft, Bonvicini, Botto&Bruno, Cattelan, De Maria, Marisaldi, Perino&Vele, Vitone.
Una sezione di video arte si è recentemente aggiunta alla Collezione insieme ad una sezione dedicata al rapporto tra arte e scuola primaria.
“La scelta dei lavori da acquistare dipende dalla produzione dell’artista” racconta Vittorio Peruzzi, “ci sono artisti che hanno realizzato un vasto numero di opere e altri che si sono dedicati poco all’arte moltiplicata. In ogni caso, cerco di selezionare i migliori risultati raggiunti dall’autore, privilegiando quelli ove la tecnica esecutiva ha introdotto elementi di novità rispetto ai tradizionali modi della stampa originale.
La validità di un’opera moltiplicata, a prescindere dalla sua bellezza e dalla emozione che suscita, risiede nella sua capacità di rappresentare l’autore e non nella tecnica di stampa utilizzata.”

Vittorio Peruzzi, milanese, laureato in Ingegneria civile al Politecnico, è manager di società di ingegneria e costruzione. Appassionato d’arte sin dall’infanzia, ha costituito la più importante collezione di opere seriali di arte italiana contemporanea.
La Collezione Peruzzi è oggi visitabile su appuntamento e svolge un’attività, senza scopo di lucro, di divulgazione  e promozione dell’arte italiana contemporanea, con particolare riferimento all’opera seriale, attraverso l’organizzazione di mostre, incontri tematici, presentazioni e sostegno ad iniziative sull’arte contemporanea nelle scuole primarie. Alla Collezione è annessa una biblioteca specializzata in arte moderna e contemporanea che include i cataloghi della opera multipla dei principali artisti italiani e stranieri contemporanei.

HOMEPAGE_Conversazione Peruzzi Agliottone
 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Per info e prenotazioni:
011.0062713; segreteria@pinacoteca-agnelli.it

Senza nome

Le Conversazioni sul Collezionismo sono consultabili online gratuitamente sul sito di Johan&Levi.

I volumi dei Quaderni del Collezionismo 1-2-3-4-5 rimangono disponibili per l’acquisto sugli store online.

-->