Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli CONVERSAZIONI SUL COLLEZIONISMO: COLLEZIONARE VETRO TRA DESIGN E ARTE

CONVERSAZIONI SUL COLLEZIONISMO: COLLEZIONARE VETRO TRA DESIGN E ARTE

COLLEZIONARE VETRO TRA DESIGN E ARTE.
SANDRO PEZZOLI E GIORGIO VIGNA DIALOGANO CON ROSA CHIESA

MARTEDÌ 20 FEBBRARIO, ORE 18.30
Sala di Consultazione

La Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli prosegue il programma di approfondimento sul tema del collezionismo ospitando Sandro Pezzoli che introdurrà la sua splendida collezione di oggetti in vetro e Giorgio Vigna, artista e collezionista egli stesso, in dialogo con Rosa Chiesa, storica del design.

La collezione Bellini-Pezzoli nasce dall’inizio degli anni Settanta per volere dei due collezionisti Sandro Pezzoli e Aldo Bellini e rappresenta un significativo scorcio sull’arte e sul design di oggetti in vetro realizzati a partire dagli anni Venti del Novecento fino al XXI secolo.
La collezione – una delle più complete raccolte italiane di vetro contemporaneo – si compone di opere di grande qualità formale, prodotte in Italia e all’estero, in America e in Australia. Notevole per ampiezza e varietà delle tipologie di tecniche vetrarie, annovera esempi che vanno dal classico vetro soffiato al vetro a cera persa, al vetro industriale e alla vetro fusione.
In una perfetta fusione di arte e design sono presenti nella collezione grandi firme contemporanee: Andrea Cascella, Laura Panno, Lucio Del Pezzo, Fulvio Bianconi, Enrico Baj, Mario Bellini, Dale Chihuly, Gianfranco Frattini, Joan Crous, Silvia Levenson, Roberto Sambonet, Lino Tagliapietra, Toni Zuccheri e tanti altri. Cinquanta opere provenienti dalla collezione, e databili tra il 1950 e il 2015, sono entrate nella collezione permanente dei Musei Civici del Castello Sforzesco di Milano e sono visitabili nella Sala Castellana.

Sandro Pezzoli si laurea in Scienze politiche all’Università Statale di Milano e nell’ambiente milanese ha occasione di entrare in contatto con artisti, galleristi e il mondo dell’arte in generale. Matura poi una straordinaria passione per il vetro d’arte, iniziando a collezionarlo. Nel 1979 conosce Lino Tagliapietra, importante Maestro vetrario muranese, che lo mette in contatto con artisti americani come Dale Chihuly di Seattle, Kathy Elliot e Benjamin Edols di Sidney. Sandro Pezzoli ha il merito di aver introdotto per la prima volta grandi artisti stranieri in Italia, si dedica alla ricerca e al collezionismo del vetro d’arte moderno e contemporaneo, costituendo una sempre più vasta e qualificata collezione, in parte esposta nel 2012 al Museo Bagatti Valsecchi di Milano. Dall’aprile 1997 fino al maggio 2013 ha gestito a Milano La scaletta di vetro, galleria in cui ha esposto e fatto conoscere artisti del vetro principalmente di area americana ed australiana. Rivolto in particolare alla scoperta e valorizzazione di giovani artisti nel campo vetrario, è costantemente impegnato nell’organizzazione di iniziative espositive e di studio. Dal 2012 al 2014 è stato Vice Presidente del Comitato Nazionale Italiano AIHV-Association Internationale pour l’Histoire du Verre.

Giorgio Vigna nasce a Verona nel 1955 e si forma artisticamente tra la città natale, Venezia, Roma e Milano. Il suo è un percorso fuori dall’ordinario, che racconta come la sua ampia ricerca artistica abbia un profondo legame con la natura e le relazioni che legano la forma alla materia. Al limite tra realtà e immaginazione crea forme naturali che manifestano aspetti primari e primordiali. Nell’attività artistica Vigna si confronta con la sua versatilità. Le sue opere, dalle sculture ai gioielli, dai lavori su carta alle installazioni rispecchiano la ricchezza e profondità della sua costante ricerca utilizzando varie materie tra le quali il vetro, i metalli e la carta. Nel 2013 il Museo di Castelvecchio a Verona ha ospitato la mostra personale Stati Naturali, per la quale Giorgio Vigna ha creato per la fontana di Carlo Scarpa l’installazione permanente in vetro Acquaria. Nel 2017 per le Gallerie dell’Accademia a Venezia ha creato l’opera Fuochi di Rugiada, posta all’ingresso come segno di benvenuto ai visitatori, realizzata dalla Vetreria VENINI. Il suo lavoro è esposto in gallerie e musei in tutto il mondo.

Rosa Chiesa, architetto, laureata presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano dal 2008, affianca all’attività accademica quella editoriale. Nel 2012 ha conseguito il dottorato in Scienze del design presso l’università IUAV di Venezia, dove è stata assegnista di ricerca dal 2013 con il progetto “Osservatorio vetro” e insegna materie culturali presso l’Istituto Marangoni, School of Fashion, Milano.
Giornalista pubblicista dal 2005, è attiva nel settore editoriale e della ricerca iconografica dal 1999, collaborando con l’ufficio iconografico Electa Mondadori e Portfolio Mondadori per pubblicazioni d’architettura, design, fashion e grafica; con RCS, Condé Nast, Hachette, Style.it, design-italia.it per contributi autoriali nel campo del design e della moda. È membro e tesoriere di AIS/Design, Associazione italiana storici del design. Ha recentemente curato le mostre Zadar susreće Milano con Sandro Pezzoli (2016) presso il Muzej antičklog stakla u Zadru (Zadar 2016) e ATTRAvetro, l’arte attraversa il vetro, con Sandro Pezzoli (2015, museo archeologico del Castello Visconteo di Pavia).

HOMEPAGE_CollezioneVignaPezzoli

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI
Per informazioni: 011.0062713; segreteria@pinacoteca-agnelli.it

Senza nome

Le Conversazioni sul Collezionismo sono consultabili online gratuitamente sul sito di Johan&Levi.

I volumi dei Quaderni del Collezionismo 1-2-3-4-5 rimangono disponibili per l’acquisto sugli store online.

-->