Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli NUOVE ATTIVITÀ EDUCATIVE: MICHELANGELO

NUOVE ATTIVITÀ EDUCATIVE: MICHELANGELO

NUOVE ATTIVITÀ EDUCATIVE: SCUOLE DELL’INFANZIA e PRIMARIE

Nuove proposte educative in occasione della mostra “Michelangelo. Disegni da Casa Buonarroti”.
Le attività proposte si compongono di una visita introduttiva della durata di mezz’ora circa, seguita da un’attività laboratoriale della durata di circa un’ora, modulate in base all’età e al percorso scolastico dei partecipanti per scoprire, attraverso la creatività, opere, artisti e movimenti centrali della storia dell’arte.

HOMEPAGE_attività mich

CACCIA AL DETTAGLIO!
Scuole Infanzia e Primarie

Visitando la mostra “Michelangelo. Disegni da Casa Buonarroti”, i bambini potranno osservare corpi umani magistralmente rappresentati dall’artista: torsi, arti, dettagli anatomici e figure intere. Come è fatta una gamba? E come è rappresentato un corpo in movimento? A partire dalla visione delle opere in mostra e della riproduzione di altri capolavori michelangioleschi, i bambini saranno invitati a individuare gli aspetti “sorprendenti” che caratterizzano i disegni anatomici del Maestro fiorentino, con l’obiettivo di stimolare la curiosità e la capacità di osservazione. In laboratorio, sagome di piedi, gambe, braccia e altri dettagli anatomici saranno usate dai bambini per comporre grandi rappresentazioni di corpi umani.

IL DISEGNO PRIMA DI TUTTO
Scuole primarie

Visitando l’esposizione gli studenti saranno stimolati a riflettere sull’importanza del disegno nella pratica artistica del Maestro fiorentino, alla base di tutte le sue creazioni, ma anche in quella di numerosi altri artisti suoi contemporanei. Attraverso i preziosi disegni esposti gli studenti potranno comprendere la modalità di lavoro di Michelangelo che, a partire dallo schizzo, passando per disegni sempre più compiuti, porta in ultimo alla realizzazione dell’opera finita. In laboratorio si indagherà il disegno più dal punto di vista pratico, introducendo le diverse modalità per tradurre un’idea dal supporto grafico a quello finale, invitando gli studenti a cimentarsi nella sperimentazione di una di tali pratiche.

QUALI DIFFERENZE?
Scuole Secondarie di I e II grado

A partire dalla visione dei disegni di Michelangelo esposti nella mostra temporanea in Pinacoteca Agnelli, gli studenti verranno invitati a riflettere sui legami tra opera grafica e opera finita e, più nello specifico, a mettere in relazione i fogli presentati in mostra con i corrispondenti lavori conclusi: come quelli preparatori per alcune porzioni e dettagli degli affreschi della volta della Cappella Sistina oppure come quelli di studio per la facciata della chiesa di San Lorenzo e per il vestibolo della Biblioteca Laurenziana, entrambi a Firenze. In laboratorio si continuerà il lavoro di associazione, presentando agli studenti riproduzioni di altre opere di Michelangelo e di altri autori, che gli stessi studenti andranno a ricollegare alle relative opere finite, indagando così anche il processo creativo dell’artista e gli eventuali cambiamenti intervenuti in corso d’opera.

ARCHITETTURE DI CORPI
Scuole Secondarie di II grado

Cosa hanno in comune una gamba e una colonna? Come si manifesta la ricerca dell’equilibrio compositivo nella rappresentazione di un corpo umano e come nel progetto di un edificio? Ponendo un nucleo di preziosi disegni di carattere anatomico a confronto con quattro studi di tema architettonico, la mostra “Michelangelo. Disegni da Casa Buonarroti”, offre agli studenti l’opportunità di avvicinarsi alla concezione di organismo propria della creazione michelangiolesca, svelando le strette relazioni fra la dimensione anatomica e quella architettonica nella ricerca dell’artista. In laboratorio gli studenti saranno invitati a tradurre il dialogo anatomia-architettura in sorprendenti composizioni di immagini derivate dall’accostamento di fotografie di architettura e rappresentazioni di dettagli anatomici.

ALLA RICERCA DI ALTRE PROPOSTE?

• Tieniti aggiornato tramite il nostro sito, la newsletter e i canali social.

QUANDO SI ATTIVANO E COME SI PRENOTANO LE ATTIVITÀ EDUCATIVE?

• Le attività educative si attivano su prenotazione in qualsiasi data e in qualsiasi fascia oraria, negli orari di apertura della Pinacoteca Agnelli (dal martedì alla domenica dalle 10 alle 19), previa verifica delle disponibilità con le responsabili dei Servizi Educativi.

• Una volta concordati data, orario e attività, la prenotazione deve pervenire (tramite invio di un modulo di prenotazione) ai nostri Servizi Educativi almeno una settimana prima della data dell’attività.

• Le attività e i gli spazi dedicati all’educazione sono accessibili.

DI SEGUITO LE NOSTRE TARIFFE

Attività educative
– Attività standard (Visita guidata o Visita breve + laboratorio) – 1,5 ore circa € 70,00 per max 25 studenti
– Supplemento per ogni studente dopo il 25° e entro il 30°: € 3,00
– Supplemento lingua straniera: € 16,00

I partecipanti alle attività in Pinacoteca per le scuole sono tenuti al pagamento del biglietto di ingresso al museo.

Ingresso al museo per gruppi scuola di min. 15 studenti
– Fino ai 6 anni non compiuti: gratuito
– Dai 6 anni in su – collezione permanente + mostra temporanea: € 4,00
– Dai 6 anni in su – in assenza di mostre temporanee: € 3,50
– Accompagnatori gruppi scuola: gratuito per 1 accompagnatore ogni 10 studenti
– Partecipanti alle attività in 3 incontri (Percorsi d’arte): gratuito per il 2° e 3° ingresso

Visualizza tariffario completo

Le prenotazioni potranno essere disdette per iscritto entro 2 giorni lavorativi precedenti la visita, pena l’intero addebito del costo del laboratorio.

INFO E PRENOTAZIONI

Marta Di Vincenzo – Ersilia Rossini
Tel. 011/0062086 – Fax. 011/0062115
E-mail: educa@pinacoteca-agnelli.it

I servizi educativi della Pinacoteca Agnelli sono sostenuti da:
2018.01_loghi-educa

-->