Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli ICOM 2019

ICOM 2019

GIORNATA INTERNAZIONALE DEI MUSEI 2019

RITORNO AL FUTURO. Il museo centro di tradizioni e passaggi digitali

Venerdì 17 maggio dalle 10.00 alle 17.00 presso la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

HOMEPAGE_ICOM

I cambiamenti hanno costruito e continuano a costruire la Storia, e le tecnologie, con modalità sempre più pervasive, spingono questi cambiamenti a realizzarsi in tempi più rapidi. Per poterli sostenere e non subire, sviluppare buone doti di resilienza diventa fondamentale anche per i musei, oggi luoghi in cui non solo vedere ed ascoltare il passato, più o meno recente, ma dove instaurare un dialogo ed un confronto continuo con i visitatori e la comunità. In questo senso il museo ha assunto un vero e proprio ruolo di mediatore sociale e culturale, mettendo in discussione la tipologia di relazione stretta fino ad ora con i propri pubblici; una relazione che si fonda sempre più su una dialettica paritaria, che fa sentire i visitatori, reali o virtuali, partecipi della vita stessa del museo e delle sue scelte comunicative.

Come vivono i musei questi cambiamenti? Come raccontare tradizioni e ruolo con nuovi modelli e strutture narrative? Come è cambiato il ruolo dei musei rispetto ai pubblici e alla propria comunità di riferimento? Quale è il ruolo del pubblico nella scelta delle tecnologie? Quali sono gli strumenti di ascolto del pubblico? Ma anche, in senso più ampio, chi decide che cos’è la tradizione? E quali tradizioni devono essere conservate e valorizzate nello spazio museo? Queste sono alcune delle domande da cui partirà il confronto organizzato dal Coordinamento regionale Piemonte e Valle d’Aosta e dalla Commissione Tecnologie digitali per il patrimonio culturale di ICOM Italia organizzano in occasione della Giornata Internazionale dei Musei 2019 Musei come hub culturali: il futuro della tradizione. L’incontro prevede due sezioni principali:

• Il futuro del patrimonio culturale e la sua trasmissione alle future generazioni
• Le tecnologie e i nuovi linguaggi per comunicare la tradizione

PROGRAMMA

10.00 -10.30 Registrazione

10.30-11.00 apertura lavori: Marcella Pralormo direttrice Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli, Patrizia Pettiti Coordinamento Piemonte e Valle d’Aosta ICOM Italia, Anna Marras Commissione Tecnologie Digitali per il patrimonio culturale ICOM Italia, Gianluigi Mangiapane Dipartimento di Filosofia e Scienza dell’Educazione Università degli Studi di Torino

11.00 -12.30 Le antropologhe Erika Grasso, Museo di Antropologia ed Etnografia del Sistema Museale di Ateneo dell’Università degli Studi di Torino e Carlotta Colombatto, Museo Regionale dell’Immigrazione, dialogano con Marco Amato, direttore del Museo Lavazza e Marco Albano direttore Juventus Museum.

12.30-13.30 Q&A

13.30 14.30 Pausa pranzo

14.30-14.45 Introduzione pomeriggio

TRA TRADIZIONI E PASSAGGI DIGITALI

14.45 Pop-App al Musli: dalla carta al digitale, Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia

14.50 Il futuro del patrimonio culturale e la sua trasmissione alle future generazioni: I progetti con le scuole ed Università, Alberto Tosa, Museo Accorsi – Ometto

14.55 Un ponte tra il ’900 e il futuro: Hub9CentRo, tra tradizione e innovazione, Matteo D’Ambrosio, Fondazione Polo del ‘900

15.00 La comunicazione della mostra di Michelangelo, tra tradizione e innovazione. Marta Della Giustina, Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

15.05 “Guarda si muove!” Ivana Mulatero, Museo Luigi Mallé

15.10 Ascoltare e conoscere i visitatori con i big data, Sylvain Bellenger PAsquale Siani Filomena Izzo, Museo e Real Bosco di Capodimonte, Università degli Studi della Campania, Luigi Vanvitelli, TIM

15.15 L’approccio sistemico e l’utilizzo delle nuove tecnologie per comunicare il patrimonio culturale, Marco Faccini, Alessandro Spalletta INAF- Museo Astronomico Copernicano

15.20 Le tecnologie ed i nuovi linguaggi per comunicare la tradizione: Google Art culture, Alberto Tosa, Museo Accorsi – Ometto

15.25 BACK TO THE FUTURE: la digitalizzazione del patrimonio nascosto, dalla ricerca alla fruizione digitale, Massimiliano Lo Turco, Paolo Piumatti, Michele Calvano, Elisabetta Caterina Giovannini, Noemi Mafrici, Politecnico di Torino

15.30 The immersive experience: museums and digital technologies, Tugce Karatas, Università degli studi di Torino

15.35 Trad-azioni al Forte di Bard, Maria Cristina Ronc, Forte di Bard

15.40 Un volo virtuale, uno sguardo privileggiato: la Cappella del Guarini in motion graphic, Musei Reali Torino

15.45 Le “gallerie di Pietro Micca”: tra mito e patrimonio di comunità, Fabrizio Zannoni, archeologo

15.50 Assistenti vocali per la cultura, Andrea Bolioli, Celi Srl

15.55 Solchi di tradizione, Gianfranco Zidda, Dante Marque, Regione Autonoma Valle D’Aosta

16.00-17.00 Q&A

L’evento è ad ingresso gratuito e aperto a tutti.
Sarà possibile seguire la diretta anche tramite streming alla pagina Facebook della Pinacoteca Agnelli.