Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli WORKSHOP ADULTI – MOSTRA HOKUSAI, HIROSHIGE, HASUI

WORKSHOP ADULTI – MOSTRA HOKUSAI, HIROSHIGE, HASUI

WORKSHOP ADULTI – MOSTRA HOKUSAI, HIROSHIGE, HASUI

Da ottobre 2019 a febbraio 2020

In occasione della mostra “Hokusai, Hiroshige, Hasui. Viaggio nel Giappone che cambia” un nuovo calendario di attività per adulti saranno ospitate nel nostro nuovo Centro per la Creatività!

HOMEPAGE_workshop adulti

DECORARE CON I WASHI TAPE E LA CARTA GIAPPONESE
Sabato 16 novembre 2019 ore 16-18
a cura di Anabella Veronesi

I washi tape sono nastri adesivi di carta giapponese (washi) come quella che si utilizza per gli origami. I nastri di washi si presentano in rotoli come quelli dei nastri di tessuto, sono decorati in moltissime fantasie anche con svariate applicazioni come strass e paillettes. L’uso dei nastri è semplificato dalla facilità con cui li si può rimuovere per modificare la decorazione senza provocare danni alla superficie su cui vengono applicati.
Durante il workshop ogni partecipante sarà guidato a decorare un quaderno, in copertina ma anche all’interno, con l’applicazione di segnalibri, taschine ed altro, utilizzando sia carte giapponesi che washi tape. Il quaderno personalmente decorato verrà lasciato in dono ad ognuno come ricordo del lavoro svolto insieme
Durata 2 ore
Massimo 15 partecipanti

SUMIE – PITTURA AD INCHIOSTRO
Sabato 30 novembre 2019 ore 15-17
a cura di Koike Shozo

POSTI ESAURITI!
Sumie è l’arte giapponese dell’armonia che come strumenti ha inchiostro, acqua e carta. Con gesti diretti che non necessitano di un disegno preparatorio si comporranno immagini all’apparenza semplici ma armoniose ed eleganti. L’approccio a questa tecnica a noi poco familiare non richiede alcuna preparazione, poiché diversa dalle nostre a partire dall’impugnare il pennello e dalla preparazione delle gradazioni trasparenti dell’inchiostro che vanno dal nero al grigio chiarissimo.
Dopo una breve introduzione teorica, sarà possibile sperimentare quest’antica arte.
Durata 2 ore
Massimo 15 partecipanti

SHODO – INTRODUZIONE ALLA CALLIGRAFIA GIAPPONESE
Sabato 7 dicembre 2019 ore 15-18
a cura di Vera Marchini

POSTI ESAURITI!
Per imparare e praticare quest’arte non è necessaria la conoscenza della lingua giapponese, perchè ogni singolo carattere è come una pittura astratta, che attraverso la composizione e la qualità dei tratti, esprime energia, ritmo, movimento.
Il pennello è paragonabile ad uno strumento musicale: sono necessari tecnica ed esercizio per poter realizzare le intenzioni dell’artista, attraverso tratti di forma ed intensità diverse.
Lo studio dello shodo permette di apprendere le leggi della composizione di uno spazio visivo e la tecnica del pennello per diversificare i tratti.
Nel primo approccio alla Calligrafia si tracceranno alcuni tratti col pennello per scrivere un carattere kanji; si procederà alla scrittura di una parola giapponese in kana contemporaneo (hiragana). Durante la sperimentazione si parlerà brevemente dei kanji e dell’evoluzione dei caratteri fino a quelli esclusivamente giapponesi kana.
Durata 2,5/3 ore
Massimo 15 partecipanti

SHIBORI – TINTURA TRADIZIONALE DEI TESSUTI
Sabato 14 dicembre 2019 ore 15-18
a cura di Akifumi Takeshita

POSTI ESAURITI!
Nello shibori – antica tecnica tintoria giapponese – i tessuti vengono legati, pressati o cuciti prima di essere immersi in un bagno di tintura ottenuta con pigmenti naturali. Ciò che rimane impresso sul tessuto deriva dall’alternanza della presenza del colore con la sua assenza, là dove i nodi ne impediscono il passaggio. Il risultato è un motivo in negativo, predisposto liberamente o preordinatamente da chi manipola il tessuto.
Dopo una breve introduzione teorica alla tecnica, ogni partecipante potrà realizzare un manufatto personalizzato utilizzando le colorazioni naturali in purezza o in miscela.
Durata 2,5/3 ore
Massimo 15 partecipanti

REALIZZAZIONE DI UN FOGLIO WASHI (carta giapponese)
Sabato 18 gennaio 2020 ore 15-18
a cura di Nobushige Akiyama

POSTI ESAURITI!
Washi è una carta tradizionale che viene fabbricata a mano utilizzando le fibre degli steli di alcune piante tipiche giapponesi ma non dal riso come si pensa comunemente. Pur essendo nota da noi come ‘carta di riso’, la washi si produce con le fibre ricavate da tre tipi di arbusti che tradizionalmente rappresentano gli elementi maschile e femminile – robustezza e morbidezza – e quello nobile, ricco e longevo, tutte qualità che questa carta possiede.
In una società che si interessa sempre di più a problemi ambientali e di inquinamento, la produzione della washi propone una soluzione completamente ecologica. Nel 2014 la sua produzione è stata riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio mondiale immateriale.
Oltre a ricevere alcune indicazioni teoriche ogni partecipante creerà il proprio foglio di washi, in dimensione A4, che terrà come ricordo
Durata 3 ore
Massimo 15 partecipanti

SUMINAGASHI – INCHIOSTRO FLUTTUANTE
Sabato 25 gennaio 2020 ore 15-17
a cura di Koike Shozo

POSTI ESAURITI!
Considerata la più antica tecnica di marmorizzazione per via delle sue origini, che risalgono all’anno Mille, il suminagashi è un’arte la cui bellezza risiede non solo nel metodo utilizzato, ma soprattutto nell’immagine che ne risulta, le cui linee e sfumature sono ogni volta differenti ed imprevedibili. La volontà dell’artista influisce infatti solo in parte sul risultato, poiché i dettagli dell’opera vengono determinati dalle vibrazioni che egli stesso trasmette all’acqua.
Suminagashi significa inchiostro fluttuante: è un’antica tecnica giapponese in cui l’inchiostro (sumi) fatto galleggiare/fluttuare (nagashi) sull’acqua, viene catturato ed impresso su fogli di carta.
Durata workshop: 2 ore
Massimo 15 partecipanti

INTRODUZIONE ALL’ORIGAMI
Sabato 1 febbraio 2020 ore 15-17
a cura di Inui Sumireko

POSTI ESAURITI!
Durante il workshop si realizzeranno origami legati alle immagini della mostra, imparando anche qualche termine giapponese che riguarda l’oggetto in costruzione. Durante il lavoro saranno fornite alcune nozioni tecniche sul formato della carta e i tipi di piegatura della stessa.

PROTAGONISTI

Anabella Veronesi
Nata a Buenos Aires ma vive a Roma dal 2002. Cura un suo blog, anabellaveronesi.it, dove pubblica lavori, tutorial e le sue riflessioni. E’ ambasciatrice della rivista Casa facile nonché ambasciatrice per l’Europa di MT Masking Tape, marchio dei washi tape originali giapponesi.

Koike Shozo
Pittore giapponese, vive in Italia da oltre vent’anni. La passione per l’arte occidentale lo ha portato a vivere in Europa, ma l’essenza della propria anima orientale, lo ha riavvicinato alla tecnica ad inchiostro sumie. La pittura ad inchiostro e la condivisione della cultura giapponese lo portano in varie città d’Italia dove tiene workshop e corsi presso musei, associazioni, gallerie e manifestazioni culturali. L’attività artistica prosegue con mostre personali e collettive dal 1981 in Giappone e in Italia.
Koike Shozo ha fondato l’Associazione Yamato di Casale Monferrato

Akifumi Takeshita
Laureato in Textile design alla Tama Art University di Tokyo. Dal 2014 è libero professionista del design work. Vive a Milano da alcuni anni. Lo shibori che ha approfondito con gli studi universitari è una delle sue attività creative in Italia. collabora attivamente con l’Associazione Yamato di Casale Monferrato

Vera Marchini
Torinese, pratica la calligrafa Shodo con la Maestra Kazuko Hiraoka della Scuola Akitsukai di Tokyo a Torino; consegue il diploma, presso la Scuola AKITSUKAI di Tokyo, di Suisen in Calligrafia Kanji e Suisen in calligrafia Kana
Insegna la pratica dello Shodo in collaborazione con l’Associazione Yamato di Casale Monferrato e ha esposto in Italia ed in Giappone.

Nobushige Akiyama
Venuto in Italia per studiare scultura, incontra un artista che utilizza nelle sue opere la carta ed è colpito dall’uso tridimensionale che ne fa, nonché dalla versatilità delle espressioni di questo materiale; decide quindi di tornare in Giappone per approfondire le sue conoscenze. Riuscito ad entrare in contato con gli artigiani washi di Echizen, una delle principali aree di produzione di washi in Giappone, Nobushige visita i loro laboratori e sperimenta la pratica a lungo, per poi iniziare una produzione propria.
Ha tenuto workshop presso il Museo Nazionale d’Arte Orientale di Roma “Giuseppe Tucci”; il Museo Nazionale del Arti del XXI secolo di Roma; le Scuderie del Quirinale; il Civico Museo Orientale di Trieste; il Museo Archeologico di Bologna.

COSTI

I workshop hanno un costo di 20€, comprensivo dei 10€ per il biglietto di ingresso ridotto e 10€ per l’attività.
Il laboratorio di Origami, del 1 febbraio 2020, ha un costo di 15€, comprensivo dei 10€ per il biglietto di ingresso ridotto e 5€ per il laboratorio.

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Ufficio Gruppi | Massima Ghiotti
gruppi@pinacoteca-agnelli.it | +39 011.0062307 | +39 011.0062713
Tutte le attività proposte sono accessibili su ruote (da persone con disabilità e da passeggini).

-->