Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli COLLEZIONARE FOTOGRAFIA

COLLEZIONARE FOTOGRAFIA

GIOVANNI GASTEL DIALOGA CON PAOLA GIUBERGIA E LORENZA BRAVETTA
Collezionare Radio

GIOVEDÌ 10 DICEMBRE, ORE 18.30
Sala di Consultazione

Giovedì 10 dicembre la Pinacoteca Agnelli ospiterà il celebre fotografo Giovanni Gastel in conversazione con la collezionista Paola Giubergia e con Lorenza Bravetta, Direttore di CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia.

Cosa significa oggi “Collezionare fotografia” lo scopriremo con Paola Giubergia che accanto ai lavori di grandi pittori e scultori contemporanei, vanta nelle sue raccolte numerosi capolavori dei più importanti fotografi internazionali. Acquisizioni nate talvolta in occasione di mostre da lei stessa organizzate, come nel caso di Vik Muniz, George Rousse, Frank Horvat; frutto, più spesso, di un profondo legame di stima e amicizia, come quello che da tempo la lega a Giovanni Gastel e Franco Fontana.

Una testimonianza unica arriva dalla voce di Giovanni Gastel, grande fotografo di moda italiano, che con Un eterno istante. La mia vita (ed. Mondadori Electa), offre un ritratto inedito del fotografo e dell’uomo attraverso la passione di una vita: la fotografia. Il libro è corredato da un ricco apparato fotografico che raccoglie alcuni dei suoi più celebri scatti e racconta per la prima volta la sua storia intima, celebrando i suoi quarant’anni di carriera.

Un dialogo arricchito dalla lucida visione e dall’esperienza di Lorenza Bravetta, già Direttore di Magnum a Parigi e ora alla guida di CAMERA il neonato Centro Italiano per la Fotografia, inaugurato quest’autunno a Torino.

Giovanni Gastel (Milano, 1955) è tra i più grandi fotografi di moda italiani.
Nipote di Luchino Visconti, fin da piccolo inizia a mostrare la sua vocazione artistica come attore teatrale e poeta. Negli anni settanta il suo primo contatto con la fotografia e, dopo una lunga gavetta, l’incontro con Carla Ghiglieri, che lo avvicina al mondo della moda. Da questo momento inizia a collaborare con le riviste internazionali più prestigiose: “Mondo Uomo”, “Donna”, “Vogue”, “W”, “Elle”, “Vanity Fair”, “Amica”, “Glamour” ecc. Sue sono molte delle campagne pubblicitarie dei più famosi brand internazionali: Dior, Krizia, Trussardi, Nina Ricci, Tod’s, Versace, Acqua di Parma ecc. Il suo impegno attivo nel mondo della fotografia lo avvicina all’Associazione Fotografi Italiani Professionisti, di cui è presidente dal 2013. Nel 1997 la Triennale di Milano gli dedica la prima personale curata da Germano Celant. Nel 2002 riceve l’Oscar per la fotografia.

Paola Giubergia
Torinese, mamma di due figli, curiosa e infaticabile viaggiatrice ma fedele amante della sua città, Paola Giubergia respira arte da quando era bambina grazie a un padre, a un nonno e a uno zio, grandi collezionisti che hanno coltivato in lei un’autentica passione e un profondo interesse per diverse forme di espressione artistica, antiche e moderne. Dopo aver frequentato la Facoltà di Architettura e dopo diverse esperienze nel campo dell’arredamento, dal 2001 è Responsabile delle Relazioni Esterne di Ersel, storica società di gestione di patrimoni, per cui ha curato la progettazione e l’organizzazione di eventi culturali e mostre di grande prestigio.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Per info e prenotazioni:
011.0062713; segreteria@pinacoteca-agnelli.online

Senza nome
Le Conversazioni sul Collezionismo sono consultabili online gratuitamente sul sito di Johan&Levi.
I volumi dei Quaderni del Collezionismo 1-2-3-4-5 rimangono disponibili per l’acquisto sugli store online.
-->