Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli Linea culturale

Linea culturale

La Pinacoteca Agnelli, con il nuovo assetto istituzionale di Fondazione, continua nel suo obiettivo di perseguire finalità di pubblica utilità in campo culturale, in particolare in ambito artistico e nello studio dell’arte e propone accanto alla collezione permanente una nuova programmazione di mostre temporanee a partire dal 2007.
Inaugurata il 20 settembre 2002, su progetto dell’architetto Renzo Piano, l’edificio si sviluppa su cinque livelli: l’ultimo piano, “lo scrigno” accoglie in esposizione permanente 25 straordinari capolavori dal Settecento alla metà del Novecento, appartenuti all’Avvocato Giovanni Agnelli e a sua moglie Marella; i piani sottostanti ospitano invece le mostre temporanee.

Grazie all’impegno di Ginevra Elkann, presidente della Pinacoteca dal 2007, la Fondazione presenta una serie di mostre ed eventi dedicati al tema del collezionismo e alla sua evoluzione per fornire nuovi spunti di conoscenza, di analisi e di studio rivolti a tutti i visitatori, dagli allievi delle scuole di ogni ordine e grado ad un pubblico più ampio.
Focalizzando dunque la propria attenzione sui molteplici spunti di riflessione legati a questo tema, la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli vuole rafforzare la propria identità di museo privato, aperto al pubblico, manifestazione della volontà dei suoi fondatori.

Ginevra Elkann, Presidente

La Pista dallo Scrigno